Le procedure autorizzative da seguire per arrivare all'installazione di un impianto, alimentato da fonti rinnovabili, variano in base alla regione di compentenza, alla tipologia di impianto, grandezza e potenza e vi sono una serie di adempimenti, sia per quanto riguarda tutti gli atti necessari a costruire l'impianto sia rispetto alle opere connesse, compreso il permesso di costruzione.
Sotto determinate taglie di impianto l'iter completo è sostituito da procedure semplificate o da una semplice comunicazione preventiva (la comunicazione di "attività libera") da presentarsi al Comune territorialmente competente.
Anemos supporta i propri clienti attraverso l'iter necessario per l'ottenimento dei permessi e delle certificazioni necessarie alla messa in esercizio.

Lavora con noi

Detrazioni fiscali

Il governo italiano, recependo la normativa europea in materia ha messo a disposizione tutta una serie di detrazioni fiscali destinate a chi effettua interventi di riqualificazione energetica.
Sono diverse le misure che riguardano energia, rinnovabili, edilizia, mobilità ed efficienza energetica nella Legge di Stabilità 2016: la detrazione fiscale per gli interventi di efficientamento energetico per le ristrutturazioni edilizie e tutta una serie di interventi tra cui l'installazione di fotovoltaico e sistemi di accumulo viene estesa anche ad alcuni interventi di domotica, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione nelle unità abitative.
Anemos può supportare i propri clienti durante l'iter per l'ottenimento alle detrazioni riservate a chi decide di realizzare un impianto a energie rinnovabili.

Contattaci per maggiori informazioni. Clicca qui.